Gestpay diventa Axerve Ecommerce Solutions

Pagamenti ricorrenti e NOM su carte MasterCard

Nuove direttive di MasterCard

MasterCard richiede delle modifiche alle pagine di pagamento, alle ricevute e alle e-mail dei merchant che richiedono pagamenti ricorrenti e/o i cui servizi presuppongono l’offerta di un periodo di prova a cui segue la sottoscrizione implicita per opt-out (accettazione automatica salvo esplicito rifiuto), ossia i cosiddetti Negative Option Billing Model.

I termini ultimi, stabiliti da MasterCard, entro i quali dovranno essere effettuate le modifiche che seguono, sono:

Modifica delle modalità di notifica della sottoscrizione e dei pagamenti

Entro l’8 dicembre 2021, i merchant che richiedono pagamenti ricorrenti e/o offrono servizi con la formula Negative Option Billing Model, dovranno:

Modifica delle pagine di pagamento

Le pagine di pagamento vengono intese come tutte le pagine in cui è presente il sommario dell’ordine o dove il cliente (buyer) inserisce le credenziali della carta.

Gli esercenti che rientrano nelle categorie indicate nell’introduzione devono:

Nel caso di utilizzo di una pagina dedicata, richiedere di scrollare verso il basso la pagina oppure espandere una casella di testo per mostrare le condizioni non soddisfa i requisiti.

Nuove caratteristiche dei piani per i Negative Option Billing Models

Per quanto concerne i piani di sottoscrizione, l’unica modifica specificata da MasterCard riguarda la data di inizio del piano: la data di inizio del free trial corrisponde alla data in cui il cardholder riceve il prodotto fisico o digitale.

-->