open menu
axerve docs
Tokenizzazione

Tokenizzazione

Nell’ambito dei pagamenti, la tokenizzazione viene identificata come un sistema di sostituzione dei dati sensibili di carta bancaria con dei token, ossia dei codici numerici o alfanumerici identificativi. I token vengono utilizzati durante la transazione digitale, permettendo di finalizzare il pagamento senza che i dati dell’utente vengano esposti durante il processo.

La tokenizzazione – o tokenization – comporta diversi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda il tema della sicurezza e dell’esperienza di acquisto che i merchant mettono a disposizione dei consumatori.

Questa viene infatti incontro all’esercente nella fase di salvataggio dei dati delle carte di pagamento, sollevandolo dall’adeguamento agli standard di sicurezza elaborati dal Payment Card Industry Security Standards Council (PCI SSC), norme molto stringenti che richiedono talvolta implementazioni onerose. I servizi di tokenizzazione permettono al merchant di operare in conformità con gli standard PCI senza però dover ricorrere a onerose certificazioni, in quanto il dato di carta viene salvato sui server non dell’esercente ma del service provider, generalmente il gateway di pagamento, che per finalizzare il pagamento restituisce al merchant il dato già sostituito dal token.

L’utilizzo di token applicato ai pagamenti, non solo permette di offrire al consumatore determinate garanzie di sicurezza, ma agevola il cliente nel realizzare gli acquisti successivi alla prima transazione, a personalizzare il proprio customer journey salvando più carte di pagamento e mettendo a disposizione più possibilità in fase di checkout. Tutto questo si traduce in una migliorata esperienza d’acquisto di cui beneficiano anche le vendite.

Oggi, esistono 2 tipologie di servizi di tokenizzazione:

  1. Token proprietari
    Sono token offerti dai PSP e offrono buona parte delle funzionalità tipiche di questi servizi. Dalla possibilità di gestire pagamenti in un click a quelli ricorrenti, i token di PSP sono uno strumento essenziale per specifici ambiti (es. bollettazioni ricorrenti, canoni, ecc.).

  2. Token di Circuito
    Questa tipologia di token ha diversi vantaggi aggiuntivi rispetto a quelli di PSP, come l’aggiornamento automatico dei dati di carta (es. data di scadenza) che evitano all’esercente eventuali attività per mantenere valido il token nel tempo.

Puoi confrontare le due tipologie di token nel video Token PSP e di circuito: strumenti strategici per l'Ecommerceexternal link e approfondire il tema della tokenizzazione scaricando Whitepaper Tokenizzazione: lo strumento strategico per gli Ecommerce PSD2 compliantexternal link

Questa pagina è stata utile?

Precedente
prevAuthentication only
Successiva
Richiedere un tokennext